您目前的位置: 首页» ITALIANO
 Premessa

 

Fondata nel 1951, come una delle università-chiave, l’Università per il Commercio e l’Economia(U.I.B.E.) è un ateneo multidisciplinare i cui programmi didattici si focalizzano su quattro discipline caratterizzanti: economia, management, giurisprudenza e letteratura. Sapere, onestà intellettuale, impegno e perfezione sono i motti di U.I.B.E. che hanno ispirato più di una generazione.

Oggi, l’offerta formativa dell’UIBE comprende 1440 discipline per i corsi di laurea, 1000 discipline per  corsi di laurea magistrale e 1000  discipline  per i  corsi di dottorato di ricerca.

Nel 1989, UIBE è diventata il primo ateneo cinese ad avere un consiglio di amministrazione, formato da funzionari del Ministero del Commercio Estero e la Cooperazione Economica (ex Ministero del Commercio), delle aziende di stato del commercio estero, della dogana cinese, della Banca di Cina, della Società Popolare di Assicurazione, della Camera di Commercio di Hong Kong. Il signor Li Lanqing, ex Vice-primo ministro, è il presidente del consiglio per la prima seduta,  la seconda è presieduta dalla signora Wu Yi, ex Vice-primo ministro del governo cinese.

L’UIBE persegue un programma completo di cooperazione e scambio internazionale in materia di istruzione. Finora ha avviato collaborazioni con oltre 120 università ed enti accademici e culturali.

Svolta epocale

1951  L’UIBE, fondata come Istituto di Commercio Estero di Pechino, è affiliate  al Ministero del Commercio Estero e della Cooperazione Economica .

1954  Iscrizione dei primi studenti internazionali

1960  Per l`eccellenza dei programmi accademici , l’UIBE diventa una delle Università-chiave in Cina.

1984  Cambia ufficialmente il nome in Università per il Commercio internazionale e l’Economia

1989  Diventa il primo ateneo cinese ad avere un consiglio di amministrazione.

1997  L’UIBE si è qualificata nel primo girone del concorso di  partecipazione al Progetto 211, un programma di sviluppo dell'istruzione universitaria in Cina lanciato dal Ministero dell'Istruzione.

2000   Con l’avvento della fusione tra l’UIBE e la “China Institute of Finance and Banking,” l’UIBE diventa una delle università sotto l`egida del Ministero dell’Istruzione

2010   Viene istituita la Fondazione per l`Educazione allo scopo di ricevere donazioni destinate a realizzare progetti  per la costruzione  di infrastrutture e per la ricerca scientifica.

2010  Il Ministero del Commercio e il Ministero dell’Istruzione del governo cinese firmano un accordo per promuovere congiuntamente lo sviluppo dell’UIBE.

 

Dati e Fatti

Corpo docente

Docenti cinesi: 890, docenti stranieri 130 (dei quali 30 a tempo pieno e 100 a tempo parziale )

Staff

700

Calendario academico

18 settimane a semestre e un mese di scuola estiva

Offerta formativa

Corsi di Laurea – 34

Corsi di Laurea magistrale– 64

Corsi di dottorato di ricerca – 30

Volumi della Biblioteca universitaria

1,500,000

Studenti iscritti a tempo pieno

Cinesi- 8100 iscritti ai corsi di laurea e 4600 ai corsi di laurea magistrale

Internazionali– 3000 da 125 Paesi

Rapporto sull`occupazione dei laureati nel luglio 2011

98.58%– laureati dei corsi di laurea

97.99%– laureati dei  corsi  magistrali

Cooperazione internazionale fino al dicembre 2011

173 Memorandum d`intesa e accordi con 126 collaboratori in 33 Paesi e Regioni.

Istituto Confucio

Fino al 2012, l’UIBE ha isituito 7 Istituti Confucio in Giappone, Russia, Grecia, Messico, Stati Uniti, Regno Unito e Brasile.

Donazione nel 2011

Più di 60 milioni di RMB

 

Programmi Accademici

L’UIBE offre una varietà di programmi accademici,  dai corsi di laurea, ai corsi di specializzazione, a quelli di dottorato, focalizzati su quattro discipline caratterizzanti: economia, management, giurisprudenza e letteratura. I corsi di Commercio internazionale, Diritto internazionale economico, Inglese e International Business Management si distinguono come corsi- chiave promossi dal governo cinese nel Progetto 2011.

Inoltre, l’UIBE propone anche corsi  finalizzati all`acquisizione di un certificato professionale, programmi di apprendimento a  distanza e corsi di sviluppo esecutivo attivati sia per i leader cinesi o stranieri del mondo politico e commerciale, sia per gli studiosi.

 

Ricerca

Sin dall’inizio della sua fondazione, l’UIBE e’ diventata un alto punto di riferimento all’avanguadia nel campo dell’insegnamento e della ricerca del commercio internazionale e dell’economia. Oggi, presso l’UIBE, si sono attivati piu’ di 80 centri di ricerca o istituti.

L’UIBE collabora attivamente con i ministeri, le corporazioni pubbliche e private e con le organizzazioni internazionali. Tra i suoi interlocutori , non mancano La Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD)il World Trade Organization (WTO) l’UE(Unione Europea), la Banca asiatica di Sviluppo, e il Forum di Boao per l’Asia(BFA)

L’UIBE annualmente ospita  circa 30 convegni, seminari e conferenze accademiche e pubblica centinaia di libri, manuali didattici, materiali multimediali, tesi e periodici. Dal 2006 al 2011, l’UIBE ha pubblicato 1110 volumi e 5210 tesi  su vari ambiti.

Internationalizzazione

Cooperazione e Scambi internazionali

L’UIBE attribuisce grande importanza alla cooperazione internazionale e agli scambi. Ha avviato collaborazioni con oltre 120 università ed organizzazioni internazionali. All’insegna di una  approfondita cooperazione, l’UIBE forma esperti in discipline economiche tra i più preparati al mondo, incoraggiandoli a riprendere il dialogo interculturali con i Paesi ospitanti. Nel 2011, più di 600 studenti hanno partecipato ai progetti  di scambio internazionale.

Studenti stranieri

Con l`iscrizione dei primi studenti stranieri nel 1954, l’UIBE è tra le prime università in Cina ad ammettere studenti stranieri. Attualmente essa accoglie 3000 studenti stranieri provenienti da oltre 125 paesi da ogni parte del mondo.

Risorse per l`insegnamento della lingua e della cultura cinese e servizi in tutto il mondo

L’UIBE è sede del Centro per l’Insegnamento della lingua cinese per gli Affari Internazionali e per lo Sviluppo delle Risorse (Pechino). Sotto la guida di Hanban (Istituto Confucio), il centro promuove attivamente all'estero l’insegnamento della lingua cinese. Esso aggiorna i formatori, pubblica libri di testo e materiali didattici telematici, organizza attività interculturali,  conferenze e seminari, prepara studenti stranieri e organizza gli esami HSK (Chinese Proficiency Test) e BCT (Business Chinese Test).

UIBE è anche sede del Beijing Center, un programma specificatamente elaborato per gli studenti americani che studiano in Cina. Il centro ha la più ricca collezione della città di libri in inglese sulla Cina.

 

Vita universitaria

Borse di studio e aiuti finanziari

L’ UIBE sostiene lo sviluppo personale degli studenti attraverso l` Ufficio Servizio agli Studenti, l`Ufficio Sviluppo della Carriera, l`Ufficio Assistenza agli Studenti, il Centro di Imprenditorialità e Innovazione e l`Unione Studentesca.  

Ogni anno l’UIBE stanzia fondi per milioni di RMB per borse di studio e aiuti finanziari sia agli studenti cinesi che internazionali. Le borse di studio per gli studenti stranieri comprendono la Borsa di studio del Governo cinese, la Borsa di studio dell`Amministrazione di Pechino e la Borsa di studio fornita dall’ UIBE.

Campus internazionale e attività studentesche

Situata nel Distretto di Chaoyang, uno dei centri più attivi per lo sviluppo degli affari e per l`influenza internazionale, l’UIBE fornisce ai suoi studenti l`opportunità di partecipare attivamente agli affari internazionali e alle attività interculturali,  e sviluppare senso d`'indipendenza e consapevolezza internazionale.

L’UIBE ha istituito 77 associazioni studentesche aperte sia agli studenti cinesi che stranieri, che  hanno tenuto centinaia di programmi interculturali e conferenze in sede, inclusi il Festival della Cultura Internazionale, il Forum degli Ambasciatori e la Settimana del Villaggio Globale. Ogni anno, l’UIBE invita centinaia di capi di governo e di organizzazioni internazionali, rinomati professori delle università più prestigiose e alti dirigenti di società multinazionali per dare conferenze e seminari  su tematiche globali.

Dopo UIBE

Sin dalla sua fondazione l'università  ha per tradizione avuto reputazione come centro di formazione per funzionari statali del Ministero del Commercio sotto il governo cinese. I laureati dell’UIBE svolgono ruoli importanti nei ministeri, nelle imprese finanziarie, nella dogana cinese, nelle ambasciate, nelle università e nelle organizzazioni internazionali quali WTO, FMI, e la Banca Mondiale.

Alcuni alunni prestigiosi laureatisi a UIBE

Ø  Lin Jianhai,  nominato  Segretario generale del Fondo Monetario Internazionale nel marzo del 2012 (FMI)

Ø  Shi Guangsheng, ex Ministro del Commercio Estero e della Cooperazione Economica.

Ø  Zhou Wenzhong, ex  Ambasciatore cinese negli Stati Uniti.

Ø  Gao Xiqing,  Amministratore delegato  della China Investment Corporation (CIC).

Ø  Zdzislaw Goralczyk,  ex  Ambasciatore polacco in Cina.


Contatti

University of International Business and Economics

No. 10, East Huixin Street

Chaoyang District

Beijing, 100029

P.R.China

Fax: +86 (10) 64493860

Home website: www.uibe.edu.cn  

Website for international students: www.uibe.cn

 Facolta’ di Lingue Straniere

La facolta’ di lingue straniere fu originariamente fondata ne 1954 come il secondo Dipartimento dell’Istituto del Commercio estero. Sono dieci dipartimenti che la compongono, nei quali si offrono corsi volti allo studio di 10 lingue e le relative culture: arabo, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, spagnolo, russo, vietnamita e portoghese, tra cui, i corsi di arabo, spagnolo, giapponese, e dei corsi di non franca lingua(coreano, italiano, vietnamita, portoghese) sono dei corsi di costruzione di specialita’ al livello nazionale. I corsi di lingua araba, spagnola e il gruppo di non franca lingua sono anche i corsi di costruzione di specialita’ promossa dall’assessorato d’istruzione di Pechino.

Oggi, e’ stato attivato un programma di dottorato di ricerca in discipline di secondo livello nello studio di lingue straniere applicate nel Commercio(sotto il programma di dottorato di ricerca in discipline di primo livello in Economia Applicata) insieme al programa di Master in discipline di primo livello in lingue e letterature straniere.

Inoltre offre 9 corsi di master in dipscipline di secondo livello: lingua e letteratura giapponese, lingua e letteratura araba, lingua e letteratura tedesca, lingua e lettteratura spagnola, lingua e letteratura russa, lingua e letteratura francese, lingue e letterature asatiche e africane, lingue e letterature europee e linguistiche di lingue straniere, linguistica applicata.

Dall’anno della fondazione, sono stati laureati migliaia di studenti, i quali hanno operato in tutti i settori al servizio dalla crescita economica cinese. Molti sono diventati esponenti illustri nel settore in cui lavorano: Shi Guangsheng, ex ministro del Commercio Estero; Song Hai, oggi il vice presidente della provincia di Guangdong; Cao Weizhou, sottosegretario del Comitato permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo; Guo Li, vice direttore dell’Ufficio di collegamento del governo centrale a Hongkong.

I dieci dipartimenti all’interno della Facolta’ di lingue straniere sono tutti membri e/o soci delle relative Associazioni Nazionali Didattiche e Associazioni Nazionali degli Studi sulla Letteratura. Alcuni professori sono membri, soci, vice-presidenti o presidenti di diverse organizazzioni accademiche.

Fra i docenti piu’ famosi della nostra facolta’ vanno annoverati e ricordati: Chen Tao, Song Wenjun, Shen Daming, Zhang Xiongwu, Zhao Run, Jiang Xindao, Xiao Tianyou. Nel corrente anno, la facolta’ vanta per la sua competenza sia nell’insegnamento che nella ricerca accademica. Tra i 79 docenti, 20 sono i professori ordinari, e 31 sono professori associati. 43 docenti (53.16% di tutti i docenti) hanno conseguito i titoli di dottorato di ricerca, e 90% dei docenti hanno studiato all’estero o lavorato in qualita’ di professori in visita. La facolta’ promuove con vigore e convinzione la mobilita’ dei docenti che vanno all’estero a insegnare o partecipare ai convegni academici internazionali. Molti professori hanno inoltre ricevuto riconoscimento e l’onorificenza dal governo per i loro distinti contributi nell’insegnamento e la ricerca accademica. Oggi, piu’ di 10 progetti academici sono promossi dal fondo dell’Accademia nazionale di scienze sociali o dagli altri fondi al livello ministriale.

Venuti da tutta la Cina, gli studenti della facolta’ di lingue straniere sono in possesso di alta competenza. I numeri totali degli studenti iscritti ai corsi di laurea e ai corsi di specializzazione sono rispettivamente 800 e 100. La facolta’ , con la sua specialita’ di formazione internazionalizzata e interdiscipliarizzata, forma i talenti piu’ preparati molto rishiesti dal mondo di lavoro. Tale buon risultato di collocamento e’ dovuto alla didattica orientata alla pratica. Oggi, la facolta’ possiede un centro di formazione fuori le mura a livello comunale, 6 sedi di tirocini. La continua cooperazione con le universita’ straniere consente a circa un mezzo degli studenti iscritti a partecipare al programma di scambi all’estero.

 Presentazione del Dipartimento

La facoltà di lingua e cultura italiana è stata fondata nel 1954, ed è stata la prima facoltà con un corso di studi quadriennale d’italiano istituita in tutta la Cina. Oggi ha uno staff composto di sei insegnanti, tra cui un professore ordinario, tre professori associati ed due assistentie si distingue per l’alto livello di competenza sia nelle attività didattiche che nella ricerca. Sono stati già pubblicati circa 30 opere, 10 libri di testo per l’insegnamento dell’italiano, ed oltre 50 tesi. Il testo Negoziazioni del Commercio Internazionale in Lingua Italiana redatto dalla Prof.ssa Zhou Lili e il testo Corrispondenza Commerciale e Testi Autentici redatto dalla Prof.ssa Zhang Yujing sono stati premiati come migliori libri d’insegnamento dell’italiano commerciale di Pechino.

Attualmente la professoressa Zhang Yujing è presidente dell’ITALDIDATTICA--Associazione Nazionale dei Docenti Italianistici, consigliere dell’Associazione Nazionale degli Studi sull’Insegnamento delle Lingue Meno Diffuse e consigliere dell’Associazione Nazionale degli Studi sulla Letteratura Italiana. La professoressa Zhang Mi è vice segretario generale dell’Associazione Nazionale degli Studi sull’Italia e consigliere delegato dell’Associazione Nazionale degli Studi sulla Letteratura Italiana, e ha inoltre ricevuto l’onorificenza di Ufficiale e di Commendatore dal presidente della Repubblica italiana.

Gli studenti d’italiano hanno vinto diverse volte premi in vari concorsi nazionali e internazionali.

Gli studenti del corso di laurea d’italiano non solo studiano l’italiano e l’talianità, ma anche acquisiscono ampie conoscenze su altre discipline. La facoltà forma dei laureati altamente competenti e specializzati nella lingua, nell’economia e commercio, capaci di dedicarsi alla didattica e alla ricerca, e di assumere ruoli importanti nelle amministrazioni governativi e nelle grandi imprese statali o private sia cinesi che straniere.

Le materie insegnate supportate da ricchi materiali audiovisivi sono: Italiano di base nelle sue quattro abilità, Letteratura Italiana, Teoria e Pratica della Traduzione e dell’Interpretariato, Trattative Commerciali, Grammatica Italiana, Civiltà Italiana, ecc.

Per i corsi di master vi sono cinque orientamenti di specializzazione: Linguistica, Letteratura, Traduzione e Interpretariato, Italiano Commerciale, e Geopolitica Italiana. Gli studenti acquisiscono un elevato grado di conoscenza dal punto di vista sia teorica che pratica-professionale, e risultano particolarmente competenti nella didattica e nella ricerca, cosi’ come nelle relazioni di lavoro con vari enti, istituzioni e società sia cinesi che stranieri.

 Scambio di studenti

Il Dipartimento d’italiano della Scuola degli studi stranieri intrattiene significativi rapporti di collaborazione con facoltà di altre università straniere al fine di consentire ai propri studenti di vivere un'esperienza di profondo scambio culturale  e di approfondimento linguistico, aprendo nuovi orizzonti umani e sociali e promuovendo proficue relazioni interpersonali.

Tra le università partner, non mancano quelle più prestigiose in Italia e nel mondo: l’università degli Studi di Cagliari (dal settembre, 2006), l’università di Modena e Reggio Emilia (dal settembre 2013), l’università Ca' Foscari Venezia (dal settembre 2013), l’università Cattolica Fu-Jen di Taiwan (dal settembre, 2011).

Seguendo criteri che riterrà opportuno fissare, la Scuola seleziona tra i propri studenti coloro che potranno partecipare allo scambio per ciascun anno accademico presso le università partner dove frequentare i corsi e svolgere le prove d’esame previste a conclusione degli stessi. Tale periodo di studio svolto dagli studenti presso la sede ospitante è parte integrante del programma di studi della sede di provenienza. Gli studenti continueranno a pagare le tasse presso l’università di origine, ma sono ammessi a beneficiare,  l’università, di servizi quali biblioteche, laboratori, centri di ricerca, ecc.  alla stessa stregua degli studenti di quest’ultima.

 

Presentazione delle università partner

L'Università degli Studi di Cagliari è il più grande ateneo della Sardegna, fondato nel 1626. Occupa attualmente il 4° posto nella classifica dei grandi atenei statali italiani per l'anno accademico 2012-2013.

L'Università di Modena e Reggio Emilianata nel 1175, è un ateneo organizzato secondo un modello a rete di sedi. La sua peculiarità è sostenuta da un progetto di sviluppo complementare tra due distinti poli accademici: Modena (sede del terzo ateneo più antico d'Italia, quinto tra tutti gli atenei del mondo) e Reggio Emilia. Nel 2007 l'Università di Modena e Reggio Emilia è stata eletta migliore università pubblica a livello nazionale dal giornale "Il sole 24 ore",

 

Fondata nel 1868, è la prima business school d’Italia, la seconda d’Europa, Nel 2011, l’Università balza al secondo posto nella classifica degli atenei italiani. Nel 1954, nasce la Facoltà di lingue, la prima in Italia. Il Dipartimento delle lingue dell’Asia e dell'Africa mediterranea vanta una lunga e gloriosa tradizione didattica in cui spiccano le elevate competenze linguistiche e culturali dei vari docenti.

 

L’Università Cattolica Fu-Jen, fondata a Pechino nel 1925, è stata accorpata all’Università Normale di Pechino a seguito di una riorganizzazione generale dell'istituto. Fu-Jen, con una varietà di corsi finalizzati all`acquisizione di competenze nel settore umanistico, porta avanti un dialogo volto all’integrazione fra la cultura cinese e quella occidentale, formando i talenti più preparati delle lingue straniere. A tutt’oggi ha l’unico Dipartimento d’italiano a Taiwan, fondato nel 1995, in cui i due terzi dei professori sono italiani.